I Pagliacci in Italia – Οι Παλιάτσοι στην Ιταλία

L’opera popoplare “La Notte Dei Pagliacci” viaggia in Puglia-Italia.
Η λαϊκή όπερα “Η Νύχτα Των Παλιάτσων” από τις Τσιριτσάντσουλες ταξιδεύει στην Ιταλία. Πληροφορίες για την παράσταση εδώ:

Sabato 21 Maggio Massafra teatro comunale “Nicola Resta” ore 21:00

Domenica 22 Maggio Sala Prove di Carlo Formigoni Contrada san Salvatore Ostuni Coord. Geo.: NORD 40.71244 – EST 17. 42924 ore 21:00

Mercoledi 25 Maggio Ex caserma liberata Bari – via Giulio Petroni 8c ore 20:30

Giovedi 26 Maggio, Benevento, Janara Squat – via Niccolo Franco 5, ore 21:00

Sabato 28 Maggio, Roma, Bencivenga Occupato – via Bencivenga 15 ore 21:00

Domenica 29 Maggio Roma, Fronte del Porto Fluviale – Via del Porto Fluviale 18, ore 21:00

I “Tsiritsantsoules” (compagnia teatrale dalla Grecia)
presentano LA NOTTE DEI PAGLIACCI. Un’ opera popolare in tre atti. Una storia senza tempo ma attuale come mai. Dopo due tour a livello nazionle e tre stagioni invernali ad Atene “la notte dei Pagliacci” viaggia per la prima volta fuori dalla Grecia.

COMPONENTI

Interpreti: Yannis Adrimis, Markos Oikonomidis, Dina Kafterani, Elisseos Vlachos, Ermioni Dova, Dina Mavridu, Marinos Muzakis

Testo-Regia-Musiche : Marinos Muzakis
Maschere : Dionissis Mataranga
Costumi-Scene-Oggetti: Evi Chatzisavva, Cristina Christodulu, Dina Mavridu
Insegniamento delle canzoni polifoniche : Irini Tiniaku
Tsifteteli e Sustes composte da : Stefanos Filos
Amanè improvvisato da : Ermioni Dova
Organizzazione della produzione : Iro Katsifloru
Aiuto Regia : Dina Mavridu
Libretto a cura di : Dimitris Mitsopulos
Produttore esecutivo : Xanthias
Produzione : Tsiritsantsoules

TRAMA

Efèbo è un giovane schiavo nelle miniere di un paese mitico, Privia.
Un giorno scappa dalla schiavitù e attraversa il paese, per arrivare al porto della capitale, allo scopo di imbarcarsi con i pitati verso terre straniere. Lì conosce Stella, una piccola prostituta, e si innamorano. Però poco prima che i due innamorati si imbarcano scoppia la guerra ed Efèbo viene arrestato e mandato al fronte, invece Stella diventa schiava del ministro della Guerra. Quando arrivò la notizzia che Efèbo era morto in guerra, Stella perde la testa e impazzisce.
In realtà però il giovane si era salvato e andò nel mitico «Paese dei Pagliacci» dove impara la loro arte e torna a Privia dopo dodici anni per consumare la sua vendetta.

BREVE PRESENTAZIONEDELLO SPETTACOLO
«Vi racconto una storia che fu scritta col sangue.
che nella notte dei tempi sucesse in terre lontane…»
Il Testo , scritto tra il 1999 e il 2002, parla dell’ amore, della guerra, della povertà e della rivoluzione.Tematiche senza tempo ma in ogni caso drammaticamente attuali per le condizioni che viviamo oggi. L’ opera è scritta in decapentasillabo e drammaturgicamente si trova lì dove il teatro greco tradizionale tiene per mano la commedia dell’ arte italiana e si incontrano con il «teatro di Brecht». Abbiamo nominato questo spettacolo opera popolare. Popolare perchè si rivolge a tutta la società e non solo a qualche elite filo-artistica. Opera perchè è piena di musica.
La «notte dei pagliacci» fu strutturata dai materiali teatrali che abbiamo raccolto dall’ esperienza di un ciclo di ricerca, che abbiamo iniziato con le “Tsiritsantsoules” il 1999, sulla commedia laica e il teatro di strada, che si erano sviluppati attraverso i secoli. Questo emozzionante percorso iniziò con l’ antico dramma satiresco, passò attraverso la commedia romana, dai buffoni del medioevo, dalla commedia del rinascimento, dalla commedia dell’ arte per arrivare fino a Karaghiozi, il cabaret, i clown e gli artisti di strada del nostro secolo. Abbiamo avuto la possibilità di lavorare insieme ad insegnanti importanti come Kitti Arseni, Miroslav Kocur, Carlo Formigoni, Athos Danellis e studiare le loro tecniche. Utilizzando tutta questa esperienza, abbiamo composto questa dolce e amara opera, parlando di una società che DEVE cambiare, ma anche della natura del pagliaccio, così come noi la percepiamo.
L’ anteprima mondiale avvenne la Domenica 18 Dicembre 2011 all’ associazione culturale “DINAMO” e gli spettacoli continuarono nello stesso posto fino alla fine della stagione teatrale, Pasqua del 2012. Seguì un tour autogestito in tutta la Grecia da Aprile fino a Novembre e una seconda stagione invernale all’ associazione culturale “DINAMO” dal Dicembre del 2012 fino a Febraio del 2013. Lì si chiuse il primo ciclo della «Notte dei Pagliacci», con un totale di 130 spettacoli in 14 mesi, risquotendo un sucesso inedito per il nostro gruppo. Seguì un tour estivo nazionale il 2015 e una terza stagione invernale ad Atene (2015-’16)
«La notte dei Pagliacci» torna in scena non solo perchè è richiesta della gente che segue il nostro lavoro, ma sopratutto perchè ci era mancato veramente questo amato spettacolo. Inoltre siamo fermamente convinti che il ciclo non solo non è esaurito, ma ora è più attuale che mai e il nostro dovere è quello di diffondere la storia dei Pagliacci il più possibile.
Lo spettacolo dura 90 minuti. Tra il 2 e il 3 atto c’è una breve pausa.

Comments are closed